La missione Italiana Anglicana

La missione Italiana Anglicana nasce dall’esigenza  di accogliere la venuta dello Spirito Santo secondo la narrazione degli Atti degli Apostoli al capitolo 2:
(Acts 2: 1-11):

“Venuto quel fragore, la folla si radunò e rimase sbigottita perché ciascuno li sentiva parlare la propria lingua. Erano stupefatti e fuori di sé per lo stupore dicevano: «Costoro che parlano non sono forse tutti Galilei? E com’è che li sentiamo ciascuno parlare la nostra lingua nativa? Siamo Parti, Medi, Elamìti e abitanti della Mesopotamia, della Giudea, della Cappadòcia, del Ponto e dell’Asia, della Frigia e della Panfilia, dell’Egitto e delle parti della Libia vicino a Cirène, stranieri di Roma, Ebrei e prosèliti, Cretesi e Arabi e li udiamo annunziare nelle nostre lingue le grandi opere di Dio”.

All’inizio di questa missione rivolta alla comunita’ Italiana di Londra vogliamo comunicare a tutti coloro che vogliono unirsi a noi il nostro manifesto di fede.
Dio da il benvenuto a tutti nella sua comunita’ senza escludere nessuno. La nostra comunita’ italiana a Londra, dunque, vuol essere uno spazio di fede e comunita’ dove ci si sente a casa. Nello Spirito di Pentecoste la diversita’ delle lingue, culture ed etnie non rappresenta un’ostacolo, ma piuttosto un’opportunita’ per incontrarsi, condividere la vita e crescere insieme creando vincoli di fratellanza, amicizia, fede ed essenzialmente comunita’. In questo senso, San Paolo c’insegna che le barriere da abbattere sono altre: “Non c’è né Giudeo né Greco, non c’è né schiavo né libero, non c’è né maschio né femmina, perché tutti siete uno in Cristo Gesú” (Gal 3,28). Gli ostacoli da abbattere sono piuttosto sociali, politici ed economici perche’ in Cristo ci incontriamo tutti allo stesso livello. Nello spirito di Pentecoste vogliamo comunicare in un linguaggio di accoglienza e accettazione di tutti. Siamo una comunita’ inclusiva che non discrimina nessuno per motivi etnici, culturali o di condizione sessuale, sociale o economica.